il sito dei geologi italiani

 

     

 

 

Valori di pericolosità sismica del territorio nazionale

L’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 aprile 2006, numero 3519, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’11 maggio 2006, contiene i “criteri generali per l’individuazione delle zone sismiche e per la formazione e l’aggiornamento degli elenchi delle medesime zone”, e assegna alla mappa di pericolosità sismica denominata MPS04, predisposta da INGV e ivi pubblicata, il ruolo di riferimento ufficiale per eventuali aggiornamenti della classificazione sismica del territorio da parte delle Regioni, che ne hanno la competenza.

A seguito dell’Ordinanza citata è stato aggiornato il sito web http://zonesismiche.mi.ingv.it/ cui ora si accede previa registrazione, allo scopo di monitorare gli accessi.
Il sito offre, oltre al materiale illustrativo, i valori di pericolosità sismica standard (10% di probabilità di superamento in 50 anni) calcolati su griglia con passo 0.05° e 0.02°. Tali valori sono presentati mediante mappe e tabelle scaricabili.
Il sito consente anche di consultare le norme tecniche e le mappe di classificazione sismica dal 1984 in poi. E’ anche possibile inviare commenti e quesiti.

In aggiunta, un link permette il collegamento al sito del progetto INGV-DPC S1 http://esse1.mi.ingv.it/, nel quale sono disponibili ulteriori dati di pericolosità sismica:

  • i valori di pericolosità sismica relativi ad altre 7 probabilità di superamento in 50 anni;

  • i valori di accelerazione spettrale relativi a 10 periodi di interesse ingegneristico per 8 probabilità di superamento in 50 anni (in totale 80 insiemi di valori di pericolosità).

Questi dati sono calcolati su griglia con passo 0.05°; anch’essi sono presentati mediante mappe a scala nazionale e tabelle scaricabili.
A breve gli insiemi di dati saranno visualizzabili e interrogabili mediante interfaccia WebGis opportunamente realizzata.

Con questa operazione INGV mette a disposizione dell’utenza scientifica, tecnica e amministrativa un insieme di dati aggiornato e qualificato direttamente utilizzabile per scopi di progettazione e di protezione civile.
Nell’occasione vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questa operazione.

Gian Michele Calvi, Carlo Meletti e Massimiliano Stucchi

15 0ttobre 2006

 

Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Sezione di Milano

 

 

       
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web