il sito dei geologi italiani

 

     

 

 

Le frane in Campania

Rassegna stampa

AGI - Agenzia Giornalistica Italiana
9 maggio 1998

EMERGENZA CAMPANIA: IN CORSO INDAGINE SU MONTAGNE

(AGI) - Roma, 9 mag. - "Decine di squadre di tecnici stanno verificando la situazione delle montagne della zona per rilevare, anche con l'aiuto di foto aeree, l'eventuale rischio residuo". Andrea Todisco, capo del dipartimento della Protezione civile, fa un nuovo punto della situazione sul disastro della Campania: "Questo lavoro di monitoraggio - assicura - si esaurira' nel giro di quattro-cinque giorni al massimo". Confermato che - in attesa che si concluda il lavoro di verifica incrociata delle liste disponibili - non puo' essere ancora aggiornato il numero dei dispersi, Todisco specifica che la carenza di coordinamento nei soccorsi denunciata ieri riguardava soprattutto il comune piu' colpito dalla tragedia, quello di Sarno: "E' proprio per questo che come supporto abbiamo deciso di costituire un Centro operativo misto, diretto da un nostro funzionario, che nei prossimi giorni sara' integrato da alcuni 'disaster manager' provenienti da tutta Italia". Todisco nega una volta di piu' che i soccorsi siano arrivati tardi ("I soccorritori stessi sono stati travolti dal fango e questo dimostra che erano li' prestissimo") e ribadisce che il carattere anomalo delle precipitazioni e' stata, piu' che l'intensita', la durata: "In questa stagione - spiega - di solito non piove cosi' a lungo e i terreni si sono saturati cosi' velocemente perche' gia' saturi alla fine dell'inverno". Quanto alle operazioni di scavo, in corso 24 ore su 24, il problema maggiore per adesso e' la polvere. (AGI)

Le frane in Campania Planimetria generale Foto dei dissesti Rassegna stampa Link

1998 © Copyright www.geologi.it

       
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web