il sito dei geologi italiani

 

     

 

 

Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio

Presso la Facoltà di Scienze Ambientali della Seconda Università degli Studi di Napoli, dall’anno accademico 2009-2010 è attivato il Corso di laurea magistrale in “Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio” nella Classe delle lauree magistrali LM-75 previste dal DM 270 del 22/10/2004. L’ordinamento didattico del Corso di laurea magistrale prevede curricula alternativi a quello standard, specificamente modulati al fine di favorire l’accesso a studenti in possesso di lauree non appartenenti alla Classe L-32 o Classe 27, garantendo comunque il raggiungimento degli obiettivi formativi specifici del Corso di laurea.

In particolare, nell’ambito dei margini di libertà consentiti dall’Ordinamento Didattico, il Consiglio di Corso di Studio ha predisposto specifici curricula che consentono l’ammissione, previa valutazione dei loro precedenti percorsi formativi, di laureati provenienti dalle Classi  L-34 Scienze geologiche  (DM 270 del 22/10/2004), L-13 Scienze biologiche, L-27 Scienze e tecnologie chimiche, L-29 Scienze e Tecnologie farmaceutiche (limitatamente ai curricula con indirizzo tossicologico-ambientale) e dalle Classi equipollenti previste dal D.M. 509 del 3/11/1999.

La figura professionale che il Corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio mira a formare è in grado di analizzare e interpretare sistemi e processi ambientali e di operare, in piena autonomia, nel settore della tutela ambientale sia attraverso interventi di analisi e monitoraggio, sia con lo sviluppo di procedure complete di valutazione dei rischi ambientali legati a possibili eventi naturali o ad attività antropiche.

Le competenze scientifiche e professionali che la laurea magistrale intende fornire sono di natura multi- e interdisciplinare, nel campo delle scienze fisiche, chimiche, biologiche, ecologiche, agrarie, geologiche, pedologiche, ingegneristiche, informatiche e giuridico-economiche.

L’approccio interdisciplinare fornirà al laureato magistrale gli strumenti conoscitivi e la sensibilità culturale necessari per l’analisi sistemica territoriale, l’elaborazione e attuazione di strategie di intervento finalizzate alla valorizzazione, tutela e conservazione dell’ambiente e delle sue risorse e per la gestione del rischio ambientale.

Il corso di laurea prepara inoltre alle professioni di:

  • Geologi e professioni correlate
  • Architetti, urbanisti e specialisti del recupero e della conservazione del territorio
  • Biologi, botanici, zoologi ed assimilati
  • Agronomi ed assimilati
  • Specialisti della gestione e del controllo nella Pubblica Amministrazione
  • Curatori e conservatori di musei
  • Ricercatori, tecnici laureati e assimilati

 

Per Ulteriori informazioni clicca qui

 

       
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web